mercoledì 2 febbraio 2011

bruce willis mi perseguita!

questo sogno è particolare, perchè nella scena io non ero presente. solo un osservatore, tipo stessi guardando un film, dove wil non compare.. nemmeno come comparsa..
un tipo strano entra in una banca con una complice bionda.. attraversa tutta la hall e si dirige spedito verso una specie di montacarichi.. la complice tira fuori una pistola ed intima alla gente di non muoversi.
nel frattempo lui scende ai piani sotterranei mediante il montacarichi.. giunto a destinazione esce e si ritrova in quello che avrebbe dovuto essere il caveau della banca.. solo che al posto di cassaforti, oro e denaro.. solo serbatoi e valvole, simili a quelle di una centrale idroelettrica.
il tipo strano si dirige spedito in fondo all'enorme sotterraneo ed individua una valvola con su scritto un nome: michael kurtis.
sorride e chiude la valvola..
subito scatta un allarme generale ed i lavoratori (che fino ad allora non si erano visti) corrono di qua e di la in preda al panico.. il tipo fugge dalla simil-banca e la scena si interrompe..
la successiva è sull'appartamento di questo kurtis che è appena esploso.. fiamme al quinto piano e vigili del fuoco intenti a domare le fiamme..
kurtis (bruce willis) vede la moglie, sfigurata, che sta per essere caricata su di un ambulanza e le promette di raggiungerla in ospedale..
giunto in ospedale, entra in un reparto che pare adibito a ricostruzione biomeccanica di persone, con infermiere mezze cyborg e svariati pazienti con impianti meccanici sul corpo..
entrato nella stanza di sua moglie, willis-kustis vede la partner sdraiata su di un lettino, con un'equipe medica intenta ad operarla..
lo strano arriva ora.. la donna è sdraiata a gambe divaricate sulla lettiga e strani lunghi tentacoli verdi si agitano dalla sua vagina!!!
cazzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzo!!!!!!!
ma nessuno pare trovare strana questa cosa.. l'operazione rimette in sesto la moglie di kurtis, ma i tentacoli non vengono asportati.. "si vede che a kurtis gli piacciono", penso.. 
escono assieme dalla clinica e, appena giunti in strada, un tipo col volto semi-ustionato si fa appresso.. dice che gli amici lo hanno soprannominato "gattuso" e si lamenta per la costruzione di alcuni strani casermoni rosa e grigi che deturpano la skyline della città.. poi mi sveglio! assurdo ma reale.. quanto può esserlo un sogno, ovvio..!

Nessun commento:

Posta un commento