domenica 30 gennaio 2011

sogno nel sogno..

da quel che riesco a ricordare, comincia tutto in viale millo, a chiavari.. mi ritrovo ad incontrare una ragazza estremamente carina con il suo tipo, che fanno la stessa strada che faccio io.. verso il mare, per capirci.
all'altezza della pizzeria da asporto mi cede un ginocchio e finisco in terra.. la ragazza si fa subito vicina, mentre il tipo resta in disparte.. nel frattempo, altri passanti si avvicinano e cominciano a chiedere come sto e cosa mi sia successo.. io spiego "mi ha ceduto il ginocchio sinistro.. nulla di grave, spero.." (anche perchè nel sogno ero convinto fosse un problema ricorrente).
la ragazza carina con il fidanzato si offrono di proseguire con me..
nel sogno casa mia era dove ho vissuto in passato, via castagnola, nei pressi dell'autostrada di chiavari.. io insisto per lasciarli andare, "vado a riposare un pochino" gli dico, ma la ragazza insiste per accompagnarmi..
io declino un'altra volta, per non ritrovarmi in casa la tipina col ragazzo.. ma non c'è nulla da fare.
giunti al portone vedo che ci sono delle veneziane che oscurano l'ingresso, con un cartello "non disturbare" sulla porta.
"impossibile, dai, il portone e le scale non sono ad uso esclusivo delle vecchie che vivono ai piani superiori.." eppure come entro nell'androne, mi trovo innanzi una serie di tavoli circolari con vecchiette che giocano a carte.. una di queste comincia ad urlarmi contro per averle interrotte ed io, giustificandomi, lascio volare le chiavi dalla parte opposta della stanza.. volano su di un paio di tavoli, rovesciando mazzi di carte, e finiscono al lato opposto.
mi scuso e corro a recuperare le chiavi, se non che.. quando le raccolgo, mi accorgo di averle prese a poca distanza da una pantera nera.. mansueta, ok, ma pur sempre una pantera!
poco dopo riapro gli occhi.. mi trovo nel mio letto, con la tv ai piedi di quest'ultimo..
sono solo nel letto, quindi immagino sia stato tutto un sogno..
solo che dopo qualche secondo sento un sospiro, ai piedi del letto, oltre la grande tv..
è la ragazza di prima, carina come non mai, con un babyboll blu, con pizzo nero.. splendida..! si avvicina al letto in lacrime, mentre ancora sto chiedendomi come possa aver attirato una tipa così fica nel mio letto..??!!
le faccio spazio e lei si infila sotto le lenzuola.. io le chiedo "ma cosa fai qui?", e lei continua a piangere.. mi chiede scusa perchè la sera prima ha combinato un casino a letto..
"quale casino?" le chiedo.. e lei: "perdonami, ma non sono riuscita ad azionare la videocamera, quando me lo hai chiesto..". videocamera?? "ma perchè, abbiamo scopato??" le chiedo..
e lei: "si ma non sono riuscita ad azionare la videocamera..!"
a quel punto la abbraccio per consolarla, dicendole però: "abbi pazienza, ma io non mi ricordo assolutamente di averti scopata.."
lei pare non credermi e mi si fa più vicina.. ma in quel momento mi sveglio..
sempre sul più bello, per dio!

Nessun commento:

Posta un commento